Portfolio

Concetti chiave

Home Servizi Indagini su Materiali Pull out

Pull Out

La prova di pull-out è una tecnica di indagine semidistruttiva che permette di valutare la resistenza a trazione del calcestruzzo mediante l’estrazione di una barra o di un tassello di espansione pre-inglobato o post-inserito nel conglomerato in appositi fori. Tali fori vengono realizzati ad una distanza dai ferri di armatura prevista dalla normativa e devono essere svasati internamente; il tassello o la barra vengono inseriti tramite battitura, sviluppando così una notevole forza d’attrito. Lo strappo avviene mediante un sistema idraulico composto da una pompa manuale dotata di un manometro di precisione e da un martinetto, per il quale è necessario prevedere un opportuno sistema di contrasto. La forza che provoca la rottura del calcestruzzo, solitamente a forma di cono, viene poi correlata, mediante curve sperimentali di taratura, con la resistenza caratteristica del calcestruzzo. Si sottolinea come il valore misurato interessi lo strato superficiale della struttura indagata. In presenza di superfici intonacate è necessario provvedere preventivamente alla rimozione dell’intonaco ed alla regolarizzazione della superficie da indagare. La prova di pul-out va eseguita nelle zone prive di barre d’armatura, opportunamente individuate tramite pacometro (inserire collegamento). In genere si eseguono tre prove di estrazione per ogni zona oggetto di indagine.